Stampa
Notizie
Pubblico Impiego
Visite: 2119
(Reading time: 1 - 2 minutes)

IL 4 NOVEMBRE I LAVORATORI DELLA SCUOLA SCIOPERANO
contro l’attacco ai lavoratori ed alla democrazia

 

 

(in allegato i volantini sullo sciopero, per tutto il personale e per il personale ATA)

 

I frutti della “malascuola” sono ormai evidenti a tutti e con essi anche i danni degli accordi scellerati che i sindacati complici hanno firmato per mantenere i propri privilegi, favorendo l'applicazione della legge 107.

Di fronte al continuo stato d'emergenza delle scuole, il 4 novembre ci sarà uno sciopero vero che risponde alle necessità di lavoratori veri e non a logiche partitiche o di piccolo orticello dei soliti sindacati complici o dei finti sindacati di base.

Scioperiamo per i nostri diritti e per dare un futuro ai nostri figli; un futuro che veda ancora scuola, sanità e pensioni come le priorità di uno Stato democratico.

Scioperiamo contro:
LA MALASCUOLA DELLA LEGGE 107
LO SFRUTTAMENTO DEL PERSONALE ATA
LO SCIPPO DEL DIRITTO ALLE PENSIONI
LA PRECARIETÀ ED IL LAVORO GRATUITO
IL JOB ACT E L'ABOLIZIONE DELL'ART.18
LE PRIVATIZZAZIONI DEI SERVIZI PUBBLICI ED IL TAGLIO DEL WELFARE
L'ACCORDO DEL 10 GENNAIO 2014 CHE ANNULLA LA DEMOCRAZIA NEI POSTI DI LAVORO

Scioperiamo per
FORTI ASSUNZIONI DOCENTI E ATA
VERI AUMENTI SALARIALI PER TUTTI E SENZA RICATTI
UN GRANDE PIANO OCCUPAZIONALE
L'ABOLIZIONE DELLA LEGGE FORNERO
LA SALUTE E SICUREZZA SUI POSTI DI LAVORO

e-max.it: your social media marketing partner

Questo sito utilizza alcuni cookies per migliorare i servizi ed esperienza dei lettori. Se decidi di continuare la navigazione consideriamo che accetti il loro uso.