(Reading time: 1 - 2 minutes)

sciopero scuola

Dopo le iniziative di protesta dello scorso 17 gennaio contro lo sfruttamento del lavoro precario nella scuola, tenute da comitati dei precari e sindacati di base in varie città d'Italia (Milano, Torino, Pavia, Reggio Emilia, Firenze, Cagliari e altre) SGB proclama lo sciopero dell'intera giornata per il prossimo 14 febbraio per docenti e ATA. A fronte di oltre 170mila contratti a tempo determinato, stipulati nell'anno scolastico 2019/2020, il Governo Conte vorrebbe risolvere la questione del precariato con un concorsino per soli 24mila posti nella sola scuola secondaria. La questione del precariato della scuola italiana viene da lontano e, purtroppo, sopravviverà anche ai prossimi concorsi poiché si fonda su un consenso politico trasversale. Lavorare da precari significa non avere certezza di nulla: nessuna garanzia lavorativa per una massa di docenti esclusi da fondamentali diritti economici (scatti stipendiali, permessi retribuiti, bonus di 500 euro della carta docente) e nessuna garanzia di continuità didattica per gli alunni e le famiglie. Il personale precario della scuola (docenti e ATA) costituisce un enorme esercito di riserva a basso costo, utile anche a condizionare negativamente i livelli salariali del personale in servizio a tempo indeterminato. Per queste ragioni è di fondamentale importanza la solidarietà tra lavoratori di ruolo e precari e avviare una forte mobilitazione per un adeguato rinnovo del Contratto con aumenti veri per tutti i lavoratori (precari e di ruolo) e non il solito accordo al ribasso, sulla base degli spiccioli stanziati nella Legge di bilancio. Avere una scuola ed un lavoro di qualità dipende anche da organici adeguati per il personale ATA. La penuria di Collaboratori mette a rischio la sicurezza delle scuole, mentre le segreterie si trovano sempre in emergenza con procedure sempre nuove e più complesse, come accaduto con le recenti domande di pensionamento.

IL 14 FEBBRAIO SCIOPERIAMO E ANDIAMO IN PIAZZA:

  • PER LA STABILIZZAZIONE DEI PRECARI
  • PER UN RINNOVO CONTRATTUALE ONESTO E DIGNITOSO
  • PER RESTITUIRE DIGNITA’ A TUTTO IL PERSONALE DELLA SCUOLA: EDUCATIVO, DOCENTE E ATA
e-max.it: your social media marketing partner