(Reading time: 1 - 2 minutes)

Sciopero trasporti immagine

Le privatizzazioni, perseguite dai vari governi in carica, in tutti i comparti del settore trasporti hanno avuto effetti devastanti sia per i lavoratori che per i fruitori dei servizi.

I lavoratori, anche a causa di CCNL a perdere, firmati dai sindacati complici delle aziende, hanno visto non solo peggiorare le proprie condizioni di lavoro, con aumento dei carichi e dei ritmi lavorativi e di una progressiva perdita dei diritti e tutele conquistati in decenni di dure lotte.

Di fatto, il precariato, l’esternalizzazione di lavorazioni, l’abbattimento della sicurezza (col suo pesante carico di incidenti e morti sul lavoro e fra l’utenza), hanno colpito duramente anche i trasporti.

Il diritto di sciopero, unica arma a disposizione dei lavoratori per difendere i propri diritti, è stato fortemente depotenziato dalla legge 146/90 e poi dalle interpretazioni restrittive fatte a più riprese dalla commissione di garanzia. Si è aggiunto l’accordo del 10 gennaio 2014 sulla rappresentanza sindacale che riproduce un ulteriore limitazione del diritto di sciopero.

Parallelamente il taglio degli investimenti pubblici, le speculazioni dei privati, lo scadimento del servizio offerto, e l’aumento delle tariffe hanno avuto pesanti ripercussioni anche per gli utenti.

Chiediamo invece un rilancio di tutti i trasporti, la loro ripubblicizzazione ed un piano generale di sviluppo ecosostenibile del servizio.

IL 25 OTTOBRE TUTTI I LAVORATORI DEI TRASPORTI ADERISCONO ALLO SCIOPERO GENERALE PER RIVENDICARE:

  • NO a contratti a perdere.
  • Veri rinnovi contrattuali con forti aumenti di stipendio, riduzione dell’orario di lavoro, difesa dei diritti, investimenti e nuove assunzioni.
  • No al lavoro precario e al sistema degli appalti, reinternalizzare tutte le attività lavorative e fine del dumping salariale.
  • Più sicurezza del lavoro e sul lavoro.
  • Difesa del diritto di sciopero.
  • Abolizione del Testo unico sulla rappresentanza e delle limitazioni al diritto di espressione e rappresentatività dei lavoratori.

25 Ottobre 2019

SCIOPERO GENERALE

e-max.it: your social media marketing partner