Roma, la città della perenne emergenza abitativa

A VIA FASSINI, 24 FAMIGLIE RISCHIANO LO SFRATTO

PERCHÉ PAGANO L’AFFITTO ALLO STATO

 

SEQUESTRANO GLI APPARTAMENTI AL PADRON DI CASA

E IN STRADA FINISCONO GLI INQUILINI

 

BASTA CON IL SILENZIO DEL COMUNE DI ROMA!

Gli abitanti di Via dei Fassini 12-14, a Tor Vergata, dal 2013 vivono una situazione allucinante. 24 famiglie di lavoratori, tutte in regola con il contratto di affitto e i pagamenti. Sono finite improvvisamente sotto sfratto dopo che lo stabile è stato sequestrato dall’Autorità antimafia, come se i mafiosi fossero loro e gli venissero accollate le colpe del proprietario. Proprio come succede per quasi tutti i diritti fondamentali dei lavoratori, ciò è pure in contraddizione con lo spirito della legge che dice che i beni sequestrati alle mafie debbano essere destinati a finalità sociali.

Organizzati dal sindacato SGB e dall’Unione Inquilini, le famiglie non si sono arrese e hanno rivendicato il loro sacrosanto diritto a continuare ad abitare nelle medesime case in cui hanno vissuto fino ad oggi, chiedendo al Comune di Roma di fermare lo sgombero ed aprire una trattativa con l’Agenzia che gestisce i beni sequestrati per l’acquisizione degli immobili al patrimonio.

Ad un anno di distanza dalla prima attivazione degli assessori del Campidoglio e del Municipio competenti e all’avvio delle procedure di rilevazione dei residenti, con il silenzio del Comune di Roma, il pericolo di sfratto e l’assurda gestione dei beni dello Stato si abbattono sugli inquilini. E’ ora di concludere questa vicenda, dando una risposta definitiva e positiva alle richieste che vengono dagli abitanti di Via dei Fassini.

MERCOLEDI’ 14 GIUGNO ORE 18:30

ASSEMBLEA PUBBLICA

VIA TENUTA DI TORRENOVA n. 138 (parcheggio ASL)

Sono invitati e partecipano esponenti della giunta comunale,

delle forze politiche e sociali della città

I BENI SEQUESTRATI ALLE MAFIE DEBBONO ESSERE DESTINATI A FINALITA’ SOCIALI E NON POSSONO CREARE NUOVI SENZA TETTO !

 

 

Roma: Via Fassini, ancora nessuno sgombero per le 24 famiglie grazie alla mobilitazione del Comitato Inquilini, SGB, Unione Inquilini e Cub. Avviato il confronto con l’Amministrazione Capitolina, continua la lotta per l’assegnazione delle palazzine confi

ROMA Via Fassini: Quelle case devono restare in affitto alle famiglie che le abitano! Domani il Comitato inquilini in Campidoglio per incontrare consiglieri e assessori

e-max.it: your social media marketing partner