Veneto

(Reading time: 2 - 3 minutes)

AGGIORNAMENTO: è giunta ora la frettolosa convocazione in Prefettura per domani mattina di SGB e i lavoratori di VELA.

Dopo aver tentato di intimidire i lavoratori, la palese strumentalità delle "motivazioni" della precettazione è stata smascherata dal regolare afflusso dei turisti (vedere in fondo le foto che lo testimoniano) la determinazione dei lavoratori ha riportato a più miti propositi il Prefetto che si è ben visto di reiterare la precettazione per questa nuova proclamazione di sciopero.

SGB conferma le due giornate di sciopero e si riserva di decidere con i lavoratori qualora ci siano proposte concrete per risolvere i veri problemi dei lavoratori.

La sicurezza dei lavoratori e dei cittadine è una cosa seria e non si risolve a colpi di tornelli o il divieto di sciopero!

 

SCIOPERO 48 ORE

Da lunedì 30 aprile a martedì 1° maggio (2018)

(dall'inizio alla fine dei turni)

PER DIRE NO !!!

ALL'ATTACCO AL DIRITTO DI SCIOPERO

NEI CONFRONTI DEI DIPENDENTI VE.LA.

AVM – VE.LA., INFORMANDO, IN MODO INCOMPLETO E STRUMENTALE, LA PREFETTURA SU PRESUNTI DISSERVIZI E RELATIVE CONSEGUENZE DI ORDINE PUBBLICO A SEGUITO DELLO SCIOPERO DEL 28 e 29 APRILE DEI LAVORATORI/LAVORATRICI DI VE.LA. HA OTTENUTO UN Ordine del Prot. N. 90/GAB/2018 da parte del PREFETTO BOFFI.

Con questo atto e con la non comunicazione documentale dei lavoratori da comandare in servizio arbitrariamente l'Azienda ha obbligato tutto il personale a presentarsi presso la propria postazione di lavoro nelle giornate del 28 e 29 aprile 2018.

Con questo atto si pensa di limitare ed inibire così di esercitare il diritto di sciopero sancito dalla COSTITUZIONE!!! Colpendo così la libertà di manifestazione il proprio pensiero ed il proprio disagio per le condizioni di lavoro.

CONTRO

  • L'evidente disinteresse da parte della dirigenza (e non solo) alle problematiche che da anni affliggono i lavoratori di front line (casse conta denaro, adeguamento e fruibilità dei buoni pasto, tempi di chiusura, ferie occasionali, part time verticale, ecc.);

  • Pseudo accordi ininfluenti a risolvere i problemi di tutti i giorni (vedi ultimi accordi);

  • Postazioni inadeguate e strumenti di lavoro obsoleti;

  • La cronica carenza di organico;

  • L'altezzosità di una dirigenza che rifiuta ogni dialogo e confronto con chi non accetta quanto da loro imposto.

 

SCIOPERIAMO COMPATTI

senza farci intimidire

l'unica partita persa è quella non giocata!!!!!

 

e dove sta la ressa dei turisti per i biglietti?? biglietti venduti ovunque precettare i lavoratori è stata solo la volontà di ribadire la volontà padrona della azienda, del sindaco

 

SGB: Sindaco e Prefetto precettano 150 bigliettai per aprire 15 sportelli ! Erano revisti 2 giorni di sciopero diventati una questione di "Ordine Pubblico"