Toscana

(Reading time: 1 - 2 minutes)

CAMP

 

25 Gennaio giornata di mobilitazione contro la guerra

 
Da Camp Darby partono quotidianamente armi e supporti logistici indispensabili per le guerre nei vari paesi, in questi mesi  stanno ulteriormente potenziando la base, per consentire il trasporto delle armi ancora  più rapido, via ferrovia e via acqua al porto di Livorno. 
 
L'Italia spende In armamenti e missioni militari 100 milioni di euro al giorno, tutti soldi sottratti alla istruzione, alla sanità, alla manutenzione e bonifica del territorio, alla riconversione di fabbriche nocive alla nostra salute. E le spese aumenteranno fino al 2% del Pil come richiesto dalla Nato.
 
Le guerre portano morte e distruzione per la povera gente,  enormi profitti per le multinazionali che per impossersarsi delle  risorse energetiche ricorrono ad ogni mezzo, incluso indebolire e delegittimare nazioni e paesi concorrenti.
 
Impedire che il nostro territorio sia magazzino e trampolino di lancio da dove partono le armi verso i teatri di guerra, chiedere con forza il  ritiro dei 7 mila soldati impiegati nelle zone di guerra, la smilitarizzazione del nostro territorio con la base Usa e Nato di Camp darby supporto logistico alle zone di guerra,  tutte queste sono le condizioni imprescendibili per una politica di pace.
 
Per queste ragioni Sgb sostiene le mobilitazioni contro la guerra in corso e invita i lavoratori, le lavoratrici, i giovani e i pensionati a non rimanere passivi,  la guerra ci riguarda da vicino tutti, per questo bisogna mobilitarci per scongiurarla .
 
               SABATO 25 GENNAIO GIORNATA GLOBALE CONTRO LA GUERRA
 
appuntamenti locali
Ore 11 PRESIDIO DAVANTI a Camp Darby -
ore 16 Manifestazione cittadina Piazza Vittorio Emanuele Pisa
 
Sindacato Generale di Base