(Reading time: 1 - 2 minutes)

immagine volantino aeroporti

Una cosa è ormai chiara, la tragedia del coronavirus, come avevamo previsto, ha accelerato e acuito la crisi economica, molte aziende sono in difficoltà, altre verranno chiuse, interi settori faticheranno a riprendersi, il turismo è praticamente fermo, mentre il piccolo commercio e l'artigianato hanno subito un duro colpo. Una vera e propria distruzione di capacità produttiva.

 Gli aeroporti sono praticamente bloccati per mancanza di voli, sia perche il turismo si è fermato, ma anche perche chi deve muoversi per lavoro non si muove visto che una volta arrivati negli altri paesi dovrebbe stare 10 giorni in quarantena per le norme introdotte dai vari stati.

Insomma il corona virus ha fatto saltare gli equilibri che erano stati raggiunti anche fra le varie compagnie, e ora fino a quando questi equilibri non verranno ricostruiti si accentuerà la lotta di concorrenza tra loro. Le compagnie economicamente più forti cercheranno di rafforzarsi ancora di più mangiando le compagnie più deboli compreso le rotte che esse coprivano, ne  usciranno con una maggiore concentrazione.

Le compagnie e le società che gestiscono gli aeroporti cercheranno sicuramente di scaricare parte delle loro difficoltà sui lavoratori/ci sia in termini di meno occupazione che di sfruttamento più intensivo per quelli che rimarranno. Agiranno ancora di più sulla flessibilità della forza lavoro con tutti quegli strumenti che gli potranno consentire una forte riduzione  dei costi.

Si prepara dunque per tutti i lavoratori/ci e per i sindacati un futuro molto impegnativo che richiederà una forte unità e la capacità di far fronte comune per il lavoro e un salario certo e dignitoso, consapevoli che nessuno ci regalerà nulla. Toscana aeroporti per quanto riguarda Pisa non può limitarsi a parlare di pista, deve dare garanzie su occupazione e investimenti infrastrutturali di qualità.

Attachments:
Download this file (Volantino aeroporto.pdf)Volantino aeroporto.pdf[ ]43 kB