Toscana

(Reading time: 1 - 2 minutes)

Polizia municipale pisa

La polizia municipale è diventata da tempo argomento centrale per la stampa locale. Quando si parla di Pm in realtà dovremmo prima discuterne le funzioni, i ruoli dentro una città. Secondo noi l'utilizzo della Pm ha anche una valenza politica legata ad una idea di cittadinanza, non è casuale che vigili siano utilizzati per combattere l'abusivismo commerciale ma non il lavoro nero, sempre meno per la viabilità ma sempre più per ordine pubblico.

Il Sindacato generale di base del comune di Pisa allora prova a sintetizzare in alcuni punti alcune proposte per la Pm, su questo sfidiamo il sindaco Conti a un confronto pubblico

1)       incremento della dotazione organica destinando agenti di Pm a tutti gli uffici e non solo ad alcuni.

2)     adeguamento della sede (sia spogliatoi che uffici concepiti per 2 lavoratori e occupati da 3/4 dipendenti) o meglio ancora un progetto per nuova sede adeguata. Ne parla anche il programma di mandato ma alle parole quali fatti seguiranno?

3)     riorganizzazione della P.M., che passi attraverso:

a)     regolamento del Corpo

b)     regolamento sul vestiario che disciplini anche l'utilizzo dell'uniforme (oggi sono in molti che, arbitrariamente, non ne fanno uso)

c)      regolamento sulle armi in dotazione come previsto dall'art. 2 del D.M. 145/1987 (ad oggi inesistente)

d)     regolamento sui servizi: ove prevedere, tra le altre cose, la possibilità di esonero a richiesta dai servizi esterni e/o serali/notturni al raggiungimento di 60 anni di età

e)     regolamento per utilizzare a fini sociali la merce sequestrata

f)       una unità speciale dedicata a combattere il lavoro nero che in città è sempre più diffuso

g)     potenziamento dei distaccamenti e presenza del vigile di quartiere 

Attendiamo una risposta dal sindaco Conti e dalla sua amministrazione

Sindacato generale di base