Lombardia

(Reading time: 1 - 2 minutes)

Immagine

ALZI LA MANO CHI CONOSCE

 

L'ACCORDO DEL 10 GENNAIO!

18 APRILE 2016

Il 10 gennaio 2014 è stato siglato un accordo su tutto il lavoro privato, che cambierà per sempre le nostre abitudini, i nostri diritti ed i nostri rapporti di forza, trattasi di 4 semplici capitoli, con cui alcuni sindacati hanno deciso di regalare il diritto di sciopero, conquistato a suon di lotte. Coloro che hanno aderito a quell'accordo (e solo loro) dovranno obbligatoriamente:

1. rinunciare ad una trattenuta sindacale inferiore a quella fissata dal CCNL, VIETATO FAR RISPARMIARE I LAVORATORI,

2. rinunciare (oltre i 15 dip.) alle RSA (rappresentanza sindacale aziendale),

3. escludere dalle elezioni RSU tutte quelle organizzazioni sindacali che non hanno firmato l'accordo, EVVIVA LA DEMOCRAZIA,  

4. escludere dai CCNL tutte le organizzazioni sindacali che non hanno firmato l'accordo,

5. non promuovere iniziative di contrasto agli accordi, DIVIETO DI SCIOPERO E DI CRITICA, 

6. contrattare solo materie stabilite dal CCNL, VIETATO CHIEDERE AUMENTI FISSI,

7. definire clausole di tregua sindacale e sanzionatorie per chi non rispetta le decisioni assunte a maggioranza dalla RSU eletta, DIVIETO DI SCIOPERO E SANZIONI ALLE RSU CHE CONTRASTANO O CRITICANO.

QUESTI SINDACATI HANNO ADERITO A QUESTE NUOVE REGOLE!

 

ORA DOVRANNO ATTENERSI, PENA LE SANZIONI!

NOI PREFERIAMO AVERE MANI LIBERE E POTER SCIOPERARE QUANDO VOGLIAMO!

PER QUESTE RAGIONI NON PARTECIPEREMO ALLA FARSA DEMOCRATICA DELLE ELEZIONI RSU, MA CONTINUEREMO A FARE SINDACATO, CONVINTI CHE CHI HA ACCETTATO QUESTE REGOLE MORIRA' NON POTENDO PIU' SCIOPERARE LIBERAMENTE!

- SINDACATO GENERALE DI BASE LECCO -

Attachments:
Download this file (NOI NO.pdf)NOI NO.pdf[ ]88 kB