Lombardia

(Reading time: 2 - 3 minutes)

RESPINGIAMO l’ ELEMOSINA DI 15 EURO CON LE QUALI I PADRONI DI

FEDERDISTRIBUZIONE VORREBBERO CHIUDERE IL MANCATO ACCORDO

SUL CONTRATTO NAZIONALE -

 

Venerdì 10 giugno a Milano PRESIDIO dalle 10 alle 14 di fronte alla

sede di Federdistribuzione in via Albricci, 8


Il tavolo per il rinnovo del CCNL, che prosegue da oltre 2 anni tra Federdistribuzione e cgil cisl uil, continua ad essere in un punto morto. Lo scoglio sulla quale si è arenata la trattativa non è la parte economica o la parte organizzativa, bensì la partita degli enti bilaterali: il rifiuto da parte dei padroni di soddisfare le richieste di cgil cisl uil che vorrebbero portare a casa lo stesso bottino “conquistato” con il rinnovo del contratto del commercio terziario dell’anno scorso, obbliga questi sindacati a rifiutarsi di firmare il proprio suicidio economico/organizzativo, accettando il taglio degli enti bilaterali pagati dai lavoratori, che tengono in vita i loro carrozzoni.

Attachments:
Download this file (sciopero 10 giugno.pdf)sciopero 10 giugno.pdf[ ]340 kB