(Reading time: 2 - 4 minutes)

Formazione Professionale: SGB IN REGIONE LAZIO PROPONE UNA GRADUATORIA DI TUTTO IL

PERSONALE DELLA FORMAZIONE, CONTRO CLIENTELISMO E SFRUTTAMENTO

 

S.G.B. nei giorni scorsi ha incontrato la dott.ssa E.Mattia, Presidente della IX Commissione Consiliare Formazione e Lavoro della Regione Lazio. L’incontro è stato ottenuto dopo l’iniziativa dei lavoratori di Formalba che a dicembre sono stati costretti all’ennesima manifestazione presso la Direzione dell’Ente contro il ritardo nei pagamenti, la gestione del personale e delle loro ferie ma, soprattutto, per ottenere le minime garanzie per svolgere la propria funzione di formatori contro l’interruzione delle lezioni per mancanza dei fondi con l’artificioso allungamento le vacanze natalizie. Le problematiche che affrontano i lavoratori di Formalba hanno le stesse radici della crisi che sta attraversando tutto il settore, per questo dopo aver ottenuto lo sblocco di parte degli stipendi e tenute aperte le classi, si pongono il problema di andare appunto alla radice del problema: la gestione privata della formazione. Su questo si è aperto il confronto, con la dott.ssa Mattia disponibile all’ascolto e alla ricerca di proposte utili. SGB ha posto, ancora una volta, la necessità di un’indagine seria sullo stato della formazione e un’inchiesta sulle responsabilità dell’enorme debito provocato dalla mala gestione di Albafor/Formalba, la vendita e la sua completa privatizzazione.

La presidente Mattia ha compreso che il presupposto per una “buona” formazione è la tutela dei diritti dei lavoratori (retribuzioni, riconoscimento dei loro titoli ed esperienze, diritto allo studio e all’aggiornamento); che controlli tempestivi ed efficaci sono diventati molto più complessi con la gestione dei fondi pubblici in piena autonomia degli Enti e riguarda contemporaneamente le strutture, la selezione, l’assunzione e la gestione del personale, nonché la tipologia dei contratti utilizzati.

Nello specifico S.G.B. ha proposto alcuni interventi su cui iniziare a lavorare:

  • Istituzione di una graduatoria pubblica permanente di tutti i lavoratori del settore, docenti, amministrativi e ausiliari.

L’accesso in una simile graduatoria di tutti i lavoratori a tempo determinato e indeterminato, aggiornabile in modo da permettere il monitoraggio costante del curriculum del personale impiegato, è la migliore garanzia di avere personale qualificato e valorizzarne le potenzialità, che nel contempo avrà una reale possibilità di mobilità tra gli enti, e limiterà le pressioni e i condizionamenti dovuti ad un rapporto di lavoro che, troppo spesso, con il clientelismo copre lo sfruttamento della maggior parte dei lavoratori.

  • Modificare il bando sull’accreditamento degli Enti, affinché quest’ultimi recepiscano la normativa in oggetto e, nello specifico, consentano al lavoratore di fluire nel sistema della Formazione Professionale sia in entrata che in uscita, anche in situazioni di emergenza occupazionale. L’integrazione di questo meccanismo nella recente L.R. 5/2015 dovrebbe indicare, tra le caratteristiche degli organismi con strutture accreditate, che la selezione del personale da assumere avvenga dalla graduatoria regionale.

  • Farsi portavoce presso il MIUR di una modifica dei Decreti per l’apertura delle graduatorie del personale ATA nelle scuole statali, per consentire il riconoscimento del servizio prestato nella formazione professionale (la normativa non è ancora allineata a quella dei docenti).

La Dott.ssa E. Mattia si è impegnata a valutare con gli uffici regionali competenti le proposte presentate dalla delegazione di S.G.B., al fine di giungere a elaborare modifiche utili ad affrontare le criticità analizzate e a sottoporle ad S.G.B. per un ulteriore confronto.

Mentre ci aspettiamo un altro rinnovo contrattuale bidone da parte dei sindacatoni”, la proposta e l'opportunità data dalla dott.ssa Mattia, è un’importante passo che SGB porterà negli Enti per un confronto tra i lavoratori e per raccogliere il sostegno di chi ha davvero interesse a che la formazione professionale torni ad avere il ruolo che merita.

SGB Roma – Formalba

 

FORMALBA: l'azienda comunica la serrata.. SGB risponde con lo SCIOPERO 11 DICEMBRE intera giornata