EmiliaRomagna

(Reading time: 1 - 2 minutes)
IMG 20200623 WA0009
Ieri 23 giugno, presso la Prefettura di Bologna, è stato firmato l’accordo che prevede la riapertura dell’Hub di Calderara di Reno. Ricordiamo che in piena emergenza sanitaria la New Logistic srl del Gruppo TMG, comunicava alle OO.SS. Si Cobas e SGB, la sospensione temporanea delle attività sino a data da destinarsi. Alla sospensione delle attività seguiva il cambio appalto a favore di TMG e contestualmente scattava la cassa integrazione a zero ore per tutti i lavoratori dell’impianto di Calderara. Una sospensione e cassa integrazione avviate non per calo produttivo ma semplicemente perché la merce è stata dirottata verso altri siti produttivi. Procedure poco trasparenti con l’unico obbiettivo di avviare un progetto di ristrutturazione finalizzato ad espellere dai processi produttivi quei lavoratori sindacalizzati che con la lotta hanno conquistato diritti e salari dignitosi. Un progetto che dopo mesi di difficili mobilitazioni, complice il coronavirus, è stato rispedito al mittente grazie anche all'unità e alla lotta dei lavoratori. Con l’accordo raggiunto il 22 giugno si dà avvio alla parziale riapertura delle attività produttive che dovrebbe progressivamente raggiungere il 100% dell’operatività. Un passo avanti sul qual però le OO.SS vigileranno affinché si raggiungano in tempi celeri le precedenti condizioni.
 
Bologna, 24/06/2020
Sindacato Generale di Base Bologna
Si Cobas Bologna