EmiliaRomagna

(Reading time: 2 - 3 minutes)

priamo4

AUTOFERROTRANVIERI DICIAMO NO ALL’ADESIONE OBBLIGATORIA AL FONDO

PENSIONE PRIAMO

Il 5 aprile scorso Asstra - Anav - Fit-Cisl, Filt-Cgil, Uiltrasporti, Faisa-Cisal, UglFna hanno convenuto di istituire per tutti gli Autoferrotranvieri un contributo mensile obbligatorio da versare a favore del Fondo previdenziale integrativo Priamo. La somma destinata al Fondo, quale costo complessivo per previdenza integrativa a carico azienda era stata già fissata in €90 annui con decorrenza luglio 2017, l’accordo del 5 aprile stabilisce le modalità di versamento, al netto dei contributi di solidarietà, per l'anno in corso ed il successivo:

- 2017: € 21,80 entro la fine del mese di luglio e €12,00 per le cinque mensilità successive.

- 2018: 12 versamenti mensili da € 6,80 per ogni lavoratore.

Questa somma verrà versata per tutta la durata del rapporto di lavoro dei dipendenti ai quali si applica il CCNL degli Autoferrotranvieri – Internavigatori (Tpl – Mobilità) anche per quei lavoratori che hanno scelto di non aderire al fondo pensione, e non potrà essere sospesa né revocata, né potrà cessare in caso di richiesta di trasferimento ad altro Fondo Pensionistico da parte del lavoratore. DICIAMO NO A QUESTA OPERAZIONE PERCHÈ: - Serve a smantellare definitivamente la pensione pubblica; - Gli aumenti salariali invece di finire in busta paga vengono destinati a favore della previdenza integrativa a cui tutti i lavoratori sono obbligati ad aderire: un modo questo per sottrarre soldi dalle nostre tasche e farli finire in quelle dei sindacati complici che assieme all’azienda gestiscono gli enti bilaterali. Ora, la cifra di 90 € divisa 12 mesi è uguale a 7,50€ e non è rilevante ai fini dell’incremento dello stipendio, proprio perché sottratti agli aumenti salariali in sede di rinnovo del CCNL e conseguentemente anche da tutti gli istituti riflessi e non produrrà alcun beneficio al lavoratore, in quanto ammontano a 900€ in 10 anni, ai quali vanno detratte le spese per la gestione del fondo. MENTRE 900€ X 110.000 AUTOFERROTRANVIERI FANNO 99 MILIONI DI EURO, IN 10 ANNI, DRITTI NELLE CASSE DI PRIAMO GESTITO DA AZIENDE E SINDACATI..! QUEST’ACCORDO, SERVE SOLO A RISANARE LE CASSE DI PRIAMO, CON I SOLDI DI TUTTI GLI AUTOFERROTRANVIERI, ANCHE NON ISCRITTI AL FONDO..! DICIAMO NO A QUESTO SOPRUSO! ADERIAMO ALLA CAMPAGNA “RICORSO GERARCHICO”. PER COMPILARE I MODULI PUOI RIVOLGERTI:

VENERDI 12 MAGGIO ORE 11,00 – 13,00 IN VIA S.FELICE, MARTEDI 16 MAGGIO ORE 12,00 – 14,00 IN VIA SALICETO TUTTI I GIORNI PRESSO LA NOSTRA FEDERAZIONE.

ISCRIVITI E LOTTA CON SGB!

 

Federazione SGB Emilia Romagna 

Via Zampieri 10 – 40129 Bologna

Tel 051.389524 051.385932 – fax 051.310346

www.sindacatosgb.it - emiliaromagna@sindacatosg;b.it

Attachments:
Download this file (AUTOFERROTRANVIERI DICIAMO NO AL.pdf)AUTOFERROTRANVIERI DICIAMO NO AL.pdf[ ]131 kB