(Reading time: 2 - 3 minutes)

sciopero in corso

Bologna: nell’ambito dello sciopero nazionale indetto dalla rete intersindacale delle operatrici e operatori sociali di cui SGB è soggetto fondatore, tutti le figure lavorative nei servizi pubblici in appalto o in accreditamento come servizi scolastici, centri diurni, nidi, scuole materne , servizi domiciliare si asterranno dal lavoro per l’intera giornata e si ritroveranno sotto la prefettura alle ore 10.00. Lo sciopero rivendica il diritto alla salute ed al salario al 100% anche in caso chiusura delle scuole e dei servizi, totale o parziale nonché l’internalizzazione dei servizi e dei lavoratori.

Non siamo più disponibili ad accettare , come accaduto nella prima fase della pandemia, ammortizzatori sociali che hanno comportato tagli ai salari fino al 40% , nonostante le risorse economiche siano già stanziate nei vari bilanci pubblici per i capitolati d’appalto.

I dipendenti Comunali in sciopero si ritroveranno invece in presidio davanti a Palazzo d’Accursio alle ore 9.30 dove è previsto anche un incontro con i gruppi consiliari ai quali è richiesto di prendere in mano una situazione ormai fuori controllo a causa di una giunta che ha delegato completamete il proprio ruolo ad una dirigenza la cui arroganza è seconda solo alla propria inettitudine che mette a repentaglio la sicurezza sanitaria dei propri dipendenti e della città intera.

Le lavoratrici e i lavoratori di entrambi i presidi si troveranno poi, in un terzo presidio, sotto la sede dell’azienda AUSL in Via Castiglione. Qui porteranno solidarietà ai lavoratori della sanità che più di altri oggi sono costretti a mettere a repentaglio la propria salute e la propria vita, anche a causa di una politica nazionale strabica e propagandista che guarda solo agli interessi del profitto e della speculazione finanziaria.

Alla AUSL porteremo anche la nostra protesta per i protocolli e le indicazioni che i loro dirigenti stanno dando in merito alla diffusine del covid19 nelle aziende pubbliche e private, tesi a scaricare sui lavoratori le responsabilità di una situazione ormai fuori controllo per ben altri motivi.

La nostra salute non è in vendita- salario e reddito al 100%

Bologna Venerdi 13 Novembre 2020

  • ore 9.30  presidio lavoratrici e lavoratori comunali - p.zza Maggiore 1
  • ore 10.00 presidio operatori e operatrici sociali in appalto – piazza Roosvelet
  • ore 12.00 presidio congiunto AUSL Via Castiglione 29