EmiliaRomagna

(Reading time: 2 - 3 minutes)

assemblea 7 aprile 20191

Domenica, 7 aprile  si è svolta l’Assemblea Organizzativa  Regionale  di SGB, che ha visto la partecipazione di oltre 100 delegate e delegati dei vari settori lavorativi. L’assemblea che si è tenuta a Bologna, c/o il circolo 20 pietre di Via Marzabotto 2, ha avuto inizio con un lungo applauso per Daniela Fustini,  una delegata di Bolognafiere, militante e fondatrice di SGB che ci ha purtroppo lasciato, improvvisamente, il 27 febbraio scorso.

Oltre al documento nazionale  per l’assemblea organizzativa che si terrà il 13 e 14 aprile 2019, è stato distribuito e discusso con i delegati, una relazione introduttiva , molto articolata, dell’attività svolta, nel territorio regionale, nei 2 anni che ci distanziano dal Congresso costitutivo SGB.  Valentina Delussu ha illustrato i risultati e le tappe del percorso di crescita,  sia a livello confederale che vertenziale nel pubblico e nel privato, le iniziative internazionali ospitate sul nostro territorio.

Partendo dall’ operato complessivo di SGB e dalla espansione in tutti gli ambiti lavorativi e sociali, si sono affrontate le ulteriori tappe che SGB si appresta a fare, lungo il difficile ma appassionante percorso verso la costruzione di un sindacato di classe e di massa. In particolare si è discusso delle relazioni con la Confederazione Unitaria di Base, alla quale SGB è federata fin dalla sua nascita e della possibilità di stringerle ulteriormente. Questo sarà l’argomento centrale in discussione nella Assemblea nazionale del 13 e 14 aprile prossimo.

Molti gli interventi di delegati fra i quali diversi giovani, i facchini, i pubblici impiegati, i raider, i ferrovieri, gli insegnanti, gli attivisti per il diritto alla casa dell’Unione Inquilini, gli educatori, gli operai, gli operatori scolastici  e altri . Tutti hanno espresso soddisfazione per i risultati raggiunti e sottolineato la forte identità  che caratterizza la comunità SGB, nonchè la volontà di dare un apporto collettivo alla importante discussione nazionale.

Fra i diversi argomenti affrontati, quello della natura antifascista del movimento dei lavoratori, a cui è necessario sempre più fare riferimento, in questo periodo.

Abbiamo ricordato come già in occasione della manifestazione in ricordo della strage del 2 agosto a Bologna, nel 2018 SGB scrisse e rese pubblica  una lettera al Presidente del Consiglio Conte e al sottosegretario delegato a rappresentare il governo, con la quale si chiedeva di dissociarsi dagli, allora recenti, episodi di sdoganamento di associazioni apertamente naziste e fasciste.

La risposta fu il silenzio, al quale seguì uno sciagurato comportamento che ha concesso una sorta di impunità politica a queste formazioni e che  ha fatto si che ogni giorno sia caratterizzato da episodi che le vedono protagoniste, in negativo.

In assemblea, abbiamo quindi condannato i gravi segnali di rigurgito fascista, che a Bologna hanno preso forma concreta con l'attentato alla libreria delle donne di Bologna da parte delle 'donne di forza nuova' che minacciano falò dei libri da loro non graditi e gli insegnanti non allineati alla loro ideologia.

I lavoratori delle scuole Comunali, hanno annunciato iniziative, contro la grave risposta dell'amministrazione Comunale al genitore che ha lamentato l'ascolto di bella ciao nella scuola, la quale invece che rivendicare la storia di questa città medaglia d'oro della resistenza, si è giustificata affermando che Bella Ciao è una filastrocca come tante!

SGB sosterrà e organizzerà iniziative per contrastare questo rigurgito.

Canta Bella Ciao

sempre e ovunque!

assemblea 7 aprile 20192

assemblea 7 aprile 20193

assemblea 7 aprile 20194

assemblea 7 aprile 20195

assemblea 7 aprile 20196

assemblea 7 aprile 20197