Campania

(Reading time: 1 - 2 minutes)

IMG 20200113 WA0001

Il Sindacato generale di base ha depositato in data odierna un dettagliato esposto alla Procura della Repubblica di Santa Maria Capua Vetere sugli appalti dei servizi di pulizia all’ASL di Caserta.

Un sistema che vede coinvolti livelli istituzionali e sindacali, complici di aziende che negli anni, oltre ad avere impoverito e messo a rischio un servizio pubblico di vitale importanza per tutta la cittadinanza, ha colpito pesantemente le condizioni dei lavoratori in appalto.

Questi ultimi si sono visti decurtare gli stipendi con cifre salariali che sono precipitate ben al di sotto del limite di sopravvivenza, mentre contestualmente venivano assunti “amici e parenti”.

Un sistema eticamente e sindacalmente inaccettabile, contro il quale sono stati e sono tutt'ora  molti i lavoratori  che si ribellano nonostante gli atti ritorsivi messi in campo nei loro confronti dalla aziende, con la complicità attiva dai sindacalisti coinvolti.

SGB ha accolto l’appello di questi lavoratori, è loro vicino, li organizza e li sostiene in una battaglia che dovrebbe essere patrimonio di tutti  coloro che hanno a cuore i servizi pubblici e la dignità del lavoro.

La nostra è una battaglia per i diritti dei lavoratori e la qualità dei servizi pubblici, per la quale siamo indisponibili a compromessi di ogni sorta e sulla quale chiediamo che convergano il movimento dei lavoratori e le forze sane che, a Caserta ed in tutta la Campania, lottano contro le illegalità e le organizzazioni della criminalità organizzata.