Campania

(Reading time: 1 - 2 minutes)

 

Giovedì 22 dicembre alle ore 17.00 si terrà il primo congresso regionale costituente della Campania del Sindacato Generale di Base in Via Santissimo Nome di Maria, Caserta (località Puccianiello).
40 delegati, provenienti da tutta la regione in rappresentanza del mondo del lavoro dei settori privati e pubblici, si troveranno nella Sala Multimediale Giovanni Paolo II.
A distanza di soli 10 mesi dalla nascita, i delegati di SGB definiranno i propri organismi ed eleggeranno i propri rappresentanti al congresso nazionale, che si terrà il 14 e 15 gennaio 2017.
Ricordiamo che SGB ha deciso fin dalla nascita di confederarsi alla Confederazione Unitaria di Base, con la quale condivide l’idea di un sindacato conflittuale, indipendente, radicato nei luoghi di lavoro e nella società, totalmente alternativo ai sindacati neo concertativi, siano essi “storici” o ex di base.
Al centro del dibattito congressuale è stata posta infatti la necessità della costruzione di un sindacato di classe e di massa che, in quanto tale, è incompatibile con il cosiddetto Testo Unico di Rappresentanza ( accordo del 10 gennaio 2014 ), che rende i sindacati complici degli interessi padronali e di cui i recenti contratti nazionali, commercio, igiene pubblica, pubblico impiego e metalmeccanici, sono una diretta emanazione.
Le delegate e i delegati di SGB discuteranno anche come proseguire nelle mille vertenze che li vedono impegnati e protagonisti nei luoghi di lavoro e nei territori; di come rilanciare le lotte contro gli accordi che comprimono salari e diritti nel privato come nel pubblico, per la conquista di migliori condizioni e di spazi di democrazia.
Napoli, 15/12/2016
SGB Campania