INTERNAZIONALE

(Reading time: 1 - 2 minutes)

 

iMMAGINE PAME

 

Il SINDACATO GENERALE DI BASE ha firmato l'appello inviato dall'organizzazione sindacale di base greca PAME per sostenere il diritto di sciopero e di manifestazione minacciato da un disegno di legge del governo. Di seguito il testo dell'appello

 

Dichiarazione di solidarietà con la classe operaia greca

 

Il DIRITTO di PROTESTA NON E’ NEGOZIABILE

GIU’ LE MANI DAI DIRITTI DEI SINDACATI E DALLE LIBERTA’

 

I sindacati, che firmano questa dichiarazione, esprimono la loro solidarietà alla classe operaia della Grecia e ai suoi sindacati nella loro lotta contro l'abolizione dei diritti e delle libertà sindacali fondamentali. Soprattutto contro il disegno di legge del governo greco che vieta il diritto di protestare e il diritto del popolo di organizzare manifestazioni.

La criminalizzazione dell'azione sindacale, la criminalizzazione delle proteste è una grande minaccia per tutte le libertà politiche e individuali e deve essere fermata.

Il vero obiettivo di questo progetto  è quello di bloccare l'azione e la lotta dei sindacati militanti e delle persone che soffrono per le politiche anti-lavoratori, in particolare a seguito della  crisi che segue la pandemia. L'obiettivo di bloccare l'azione dei sindacati militanti, di fermare le lotte e le richieste dei cittadini è comune ai datori di lavoro, ai governi e alle loro organizzazioni in tutti i paesi.

Esprimiamo la nostra solidarietà alla classe operaia greca

Il diritto alla protesta non è negoziabile

Giù le mani dai diritti e dalle libertà sindacali

 

CHIEDIAMO AL GOVERNO GRECO DI RITIRARE QUESTO DISEGNO DI LEGGE REAZIONARIO