(Reading time: 1 - 2 minutes)

Esprimo la mia solidarietà a Giusi, colpita nel suo diritto costituzionale di manifestazione del pensiero contro il fascismo per aver partecipato a un presidio antifascista!

Il procedimento disciplinare aperto nei suoi confronti dal Comune di Casalecchio di Reno oltre ad essere una persecuzione ed  ed oltre ad essere anche l’ennesima esplicita rappresentazione di come gli impiegati pubblici siano ormai considerati da tutti i governi persone e cittadini di “serie B”, non rispetta la legge n. 645/1952 che:" sanziona chiunque promuova od organizzi sotto qualsiasi forma, la costituzione di un'associazione, di un movimento o di un gruppo avente le caratteristiche e perseguente le finalità di riorganizzazione del disciolto partito fascista"

Contro la deriva autoritaria di considerare i lavoratori del pubblico impiego come servitù di passaggio per la propaganda di tutti i politici di destra e di sedicente sinistra, compresi quelli che si qualificano né di destra né di sinistra!

E’ ora di dire BASTA!

E' ora di rispettare la nostra Costituzione Antifascista

Il componente RSU-MiBAC 

Alido Contucci

e-max.it: your social media marketing partner