(Reading time: 1 - 2 minutes)

Morandi

Condividiamo  con tutti questo breve ma esaustivo messaggio che ci giunge dal sindacato greco Pame in merito alla strage di Genova.

Vogliamo ribadire che la responsabilità di fondo per ciò che è successo a Genova e non solo, è da ricercare   nel prevalere della logica del profitto di cui il sistema di privatizzazione degli asset economici e dei servizi pubblici del nostro paese,  è parte fondamentale.

Una intera classe politica, dagli anni 90 ad oggi, sostenuta dai potentati economici, dai sindacati complici e da media compiacenti, ha agito contro gli interessi dei lavoratori, in ossequio all'ideologia del "privato è bello".

Molti di quegli esponenti politici li troviamo ora chi all'opposizione chi al Governo che cercano in tutti i modi di inquinare il dibattito apertosi a seguito della strage, sulla necessità di ristatalizzare la gestione delle autostrade.

Fuori dallo stucchevole teatrino elettorale, SGB sostiene la necessità della ripublicizzazione di tutto ciò che è stato privatizzato, come pre condizione per una gestione che non abbia come obiettivo il profitto di pochi ma assicurare a tutti servizi adeguati e sicuri.

Per questo è necessario un intervento che vada in questa direzione invertendo la direzione imposta in questi decenni.

Per questo il no ad ogni privatizzazione, insieme alla riconquista dei diritti fondamentali per lavoratori e cittadini,  sarà uno dei temi al centro della mobilitazione d'autunno con lo sciopero generale del 26 ottobre prossimo. 

pame

messaggio

e-max.it: your social media marketing partner