(Reading time: 3 - 5 minutes)

Solidarietà ad Antonio

Sabato 24 febbraio dalle ore 10.30 in Piazza del popolo a Ravenna Sgb organizza un presidio per manifestare la propria solidarietà ad Antonio e per dire a chiare lettere, sia a mandanti che esecutori del vile gesto, che non ci fate paura, la lotta per la conquista di  lavoro, diritti e dignità prosegue più determinata di prima.

Lunedi scorso, Antonio, delegato sindacale Sgb, impegnato in  una dura vertenza legata al settore della logistica della Marcegaglia, è stato vittima di un vile atto intimidatorio.

La dinamica e modalità del gesto non lascia spazio a dubbi:  con Antonio si è voluto colpire la lotta che la nostra organizzazione da mesi sta conducendo contro il sistema degli appalti e delle finte cooperative che puntano a massimizzare i profitti abbattendo diritti e dignità dei lavoratori.

Abbiamo più volte denunciato situazioni di  caporalato, abusi quotidiani per quanto riguarda i più elementari diritti contrattuali, normativi e salariali, intimidazioni e ricatti continui a chi è iscritto al sindacato SGB.

Chi ha organizzato  l’atto squadristico, e chi lo ha messo in pratica,  sappia che il suo inutile gesto non colpisce Antonio ma l’ intera comunità di cui, lui come noi,  fa parte e che non ci faremo intimidire. 

Invitiamo tutti i lavoratori, a cominciare da quelli della logistica, le organizzazione democratiche, i partiti politici ad una netta presa di posizione su quanto accaduto.

Le istituzioni locali, a cui più volte abbiamo denunciato il clima di intolleranza e il sistema vigente all’interno del settore, facciano finalmente la loro parte.

Dal canto nostro continueremo a stare dalla parte di  Antonio  e dei  lavoratori per continuare a rivendicare lavoro, diritti e dignità per tutti!

Ringraziamo tutte le organizzazioni sindacali di base e non, i singoli lavoratori e le organizzazioni e i movimenti politici che, in queste ore, ci stanno esprimendo solidarietà.

 

Bologna  21 febbraio 2018 p. Sindacato Generale di Base Emilia Romagna

Massimo Betti

 

Sabato 24 febbraio dalle ore 10.30 in Piazza del popolo a Ravenna Sgb organizza un presidio per manifestare la propria solidarietà ad Antonio e per dire a chiare lettere, sia a mandanti che esecutori del vile gesto, che non ci fate paura, la lotta per la conquista di  lavoro, diritti e dignità prosegue più determinata di prima.

Lunedi scorso, Antonio, delegato sindacale Sgb, impegnato in  una dura vertenza legata al settore della logistica della Mercegaglia, è stato vittima di un vile atto intimidatorio.

La dinamica e modalità del gesto non lascia spazio a dubbi:  con Antonio si è voluto colpire la lotta che la nostra organizzazione da mesi sta conducendo contro il sistema degli appalti e delle finte cooperative che puntano a massimizzare i profitti abbattendo diritti e dignità dei lavoratori.

Abbiamo più volte denunciato situazioni di  caporalato, abusi quotidiani per quanto riguarda i più elementari diritti contrattuali, normativi e salariali, intimidazioni e ricatti continui a chi è iscritto al sindacato SGB.

Chi ha organizzato l’atto squadristico, e chi lo ha messo in pratica,  sappia che il suo inutile gesto non colpisce Antonio ma l’ intera comunità di cui, lui come noi,  fa parte e che non ci faremo intimidire.

Invitiamo tutti i lavoratori, a cominciare da quelli della logistica, le organizzazione democratiche, i partiti politici ad una netta presa di posizione su quanto accaduto.

Le istituzioni locali, a cui più volte abbiamo denunciato il clima di intolleranza e il sistema vigente all’interno del settore, facciano finalmente la loro parte.

Dal canto nostro continueremo a stare dalla parte di  Antonio  e dei  lavoratori per continuare a rivendicare lavoro, diritti e dignità per tutti!

Ringraziamo tutte le organizzazioni sindacali di base e non, i singoli lavoratori e le organizzazioni e i movimenti politici che, in queste ore, ci stanno esprimendo solidarietà.

Bologna 21 febbraio 2018                                        p. Sindacato Generale di Base Emilia Romagna

                                                                                                          Massimo Betti

 

e-max.it: your social media marketing partner
Attachments:
Download this file (Solidarieta ad Antonio.pdf)Solidarieta ad Antonio.pdf[ ]358 kB