(Reading time: 2 - 3 minutes)

ENNESIMO vergognoso accordo firmato da CGIL CISL e UIL a danno dei lavoratori del terziario

Alle organizzazioni confederali evidentemente non è bastato avere rinnovato un CCNL (2015 - 2017) peggiorativo rispetto a quello che avevano già sottoscritto 4 anni prima.

Non è bastato aumentare l’orario di lavoro ed esasperare la precarietà in cambio di una miseria di aumento salariale, 85 euro parametrati al IV livello, in cinque rate (36 euro di media mensili).

Questo novembre era prevista la quarta rata di questo “sostanzioso” aumento. Utilizziamo il passato perché, accettando servilmente le direttive arrivate da Confcommercio, In data 24 ottobre 2016, Filcams-CGIL, Fisascat-CISL e Uiltucs-UIL hanno sottoscritto un Accordo integrativo al CCNL del Terziario ai sensi del quale viene sospesa l’erogazione dell’aumento retributivo previsto, a partire da novembre 2016, dal CCNL 30 marzo 2015.

La sottoscrizione di questo ennesimo accordo evidenzia per l’ennesima volta il ruolo di meri esecutori dei voleri padronali assolto da CGIL, CISL e UIL, che, in cambio, hanno ricevuto il monopolio della rappresentanza nei posti di lavoro e sono state “invitate” a quel ricco banchetto rappresentato dalla gestione degli enti bilaterali, in cui finiscono milioni di euro dei lavoratori.

Quali argomentazioni utilizzeranno per spiegare ai lavoratori questo ennesimo abuso?

Sicuramente verranno a raccontarcela facendo appello al senso di responsabilità, sostenendo che l’aumento è solo rinviato….

Ma come mai questo senso di responsabilità CGIL, CISL e UIL lo manifestano sempre e solo nei confronti delle organizzazioni datoriali?

Migliaia di lavoratori impoveriti dai padroni e da questi loro complici non hanno forse bisogno del salario?

Dobbiamo continuare a sottostare ai ricatti delle organizzazioni padronali?

I disastri cui ha portato la politica di compromessi e svendita di diritti sostenuta da CGIL, CISL e UIL è evidente e sotto gli occhi di tutti.

E’ necessario resistere e opporsi ai padroni e ai loro complici, ne va del nostro futuro.

 Non sostenere più i sindacati complici partecipa allo sciopero generale del 4 novembre.

                                                                                       SGB Sindacato Generale di Base

e-max.it: your social media marketing partner
Attachments:
Download this file (volantino commercio.pdf)volantino commercio.pdf[ ]666 kB