(Reading time: 1 - 2 minutes)

  

IERI 

NOTTE, ALLA GLS DI PIACENZA, UN AUTISTA HA SFONDATO IL BLOCCO DEGLI SCIOPERANTI CON UN TIR CAUSANDO LA MORTE DI UN LAVORATORE, ISCRITTO USB, CHE RIVENDICAVA IL RISPETTO DEGLI ACCORDI SOTTOSCRITTI SULLE ASSUNZIONI A TEMPO INDETERMINATO.

 

 

 

Questa vicenda dimostra, una volta di più, quali siano le condizioni di ricatto e di sfruttamento che dominano nel settore della logistica.
Un settore dove imprenditori senza scrupoli e cooperative, false e molte volte colluse con la criminalità organizzata, che, con l'intento di triplicare i profitti, impongono condizioni di totale sfruttamento con ritmi di lavoro sempre più pesanti e flessibili, utilizzo di manodopera precaria o in nero, condizioni igieniche e di sicurezza quasi inesistenti, continui cambi d'appalto al massimo ribasso, salari da fame e troppo spesso buste paga “truccate”.

Le lotte per bloccare i magazzini, i tir e le spedizioni, e quindi l'intera filiera commerciale, hanno consentito ai lavoratori di riacquistare dignità, in molti casi anche di rompere le catene della schiavitù.

Tutto ciò, però, ancora non basta.
Tanto più se si parla di un autista spronato a sfondare il picchetto da un addetto vicino all’azienda.
Proprio quegli autisti che, il più delle volte, sono costretti anche a lavorare 15 ore al giorno senza che gli paghino gli straordinari e che quindi, dovrebbero stringersi in una sola forza con i facchini, per ripristinare legalità e dignità nei magazzini sparsi per tutta Italia.

Come CUB e SGB non possiamo che piangere la morte di un lavoratore che, insieme ai suoi colleghi, chiedeva solo rispetto e dignità.
Questa vicenda deve darci però la forza di tornare a lottare, ancora e più forte di prima, e di ritrovare momenti di unità, perchè le condizioni da caporalato presenti nei magazzini non possono più essere tollerate.
La CUB e SGB aderiscono alle iniziative di solidarietà che si stanno organizzando nelle varie città italiane.

 

CONFEDERAZIONE UNITARIA DI BASE
Milano - V.le Lombardia 20 www.cub.it


SINDACATO GENERALE DI BASE
Milano - Via Mossotti, 1 www.sindacatosgb.it

 

e-max.it: your social media marketing partner