(Reading time: 2 - 3 minutes)

USCIAMO DALLA CGIL MA PER STARE FUORI DA OGNI COMPATIBILITA'

 

 

 

 

Abbiamo militato a lungo in cgil lottando per ottenere un sindacato democratico e di classe fino a quando ormai ci è parso inutile provare a riformarla dall' interno. Vogliamo però continuare a lottare per respingere i frutti avvelenati della complicità sindacale sancita con il cosiddetto "Testo Unico di rappresentanza sindacale" (TUR), per la democrazia nei luoghi di lavoro, per la difesa e il protagonismo degli autonomi interessi della classe operaia.
Continuiamo ad essere incompatibili con chi ha deciso di essere compatibile con il TUR , sussumendone anche i tratti autoritari, incompatibili con chi ha deciso che la democrazia interna alle organizzazioni dei lavoratori possa essere una variabile dipendente dalle dirigenze o meglio dalle burocrazie sindacali.
Usciamo dalla cgil ma contrariamente a chi pensa che l'approdo naturale sia aderire a usb, noi non lo faremo perchè, è bene ricordarlo, anche usb ha firmato, seppure a posteriori, l'accordo del 10/01/2014, caricandosi quindi di tutti gli obblighi che quell'accordo contiene e che, nel medio termine, significherà sottrarsi alle necessità politiche di lotta alla complicità sindacale e di riunificazione di tutto il sindacalismo conflittuale.
Ci rendiamo conto che il percorso che proponiamo di avviare in relazione con le organizzazioni sindacali che hanno deciso di stare fuori dall'accordo del 10/01/2014 (TUR), in particolare a SGB, sia più faticoso, lungo e rischioso, anche individualmente, ma ci pare l'unico possibile, a meno che non si voglia credere o fare credere che sia ancora possibile, non più in cgil ma in usb, "cambiare da dentro". Illudersi che esista una sorta di scorciatoia autoreferenziale che porta diretti alla nascita del sindacalismo di classe, vuol dire non fare i conti con la necessità di lavorare per ricomporre ciò che decenni di concertazione prima e di complicità ora, hanno contribuito a distruggere in termini di coscienza e di lotta di classe.
La strada è lunga ma va percorsa tutta e siamo certi che con noi la vorranno percorrere tanti altri lavoratori e delegati che reputano conclusa o stanno per concludere la loro esperienza in cgil

 

BERTINELLI UGO rsu sma serbatoi Parma
AMURA NUNZIA fiom cgil Napoli
BATTAIOLA ANTONIO fiom cgil Montichiari
DAVOLI ANGELO filt cgil Genova
CECCARELLI ALESANDRO fp cgil Viareggio
PONZI AMERIGO fiom cgil Brescia
CASOLE PAOLO fiom cgil Pontedera
BATTAGLIA MARIA VITTORIA slc cgil Seriate
BOSISIO FRANCO spi cgil Brembate
PAPPALARDO FRANCESCO spicgil Piombino
BETTOLLINI NICOLA filcams cgil Montepulciano
TUCCI MASSIMILIANO filcams cgil Arezzo
LATINI GIANCARLO spi cgil Mantova
VENEZIALE GIANNI spi cgil Mestre
ADAMO FRANCO spi cgil Cosenza
GIUSEPPE RUSSO fiom cgil Pomigliano
MONETTI GIACOMO alenia Campania

Files:
USCIAMO DALLA CGIL MA PER STARE FUORI DA OGNI COMPATIBILITA HOT
(1 vota)

Lettera di militanti cgil che hanno deciso di chiudere con quell'esperienza sindacale per continuare a lottare insieme ai sindacati incompatibili con l'accordo del 10 gennaio 2014 ed in particolare SGB

Data 2016-07-19 Lingua  Italian Dimensioni del File 145.65 KB Download 487 Scarica

e-max.it: your social media marketing partner